Economia | Torino | 23/12/2023 14:03:50

Il 20 gennaio 2024, riapertura della linea Torino-Ceres. 31 minuti da Porta Susa a Caselle.


Il 20 gennaio 2024, la riapertura della linea Torino-Ceres segna un passo significativo verso la creazione di una rete ferroviaria più efficiente e accessibile nella regione del Piemonte.


A partire dal 20 gennaio, i cittadini di Torino e dei dintorni avranno accesso a un nuovo e migliorato servizio di trasporto ferroviario grazie alla riapertura della linea Torino-Ceres. Questo progetto ambizioso, che ha richiesto un investimento complessivo di 230 milioni di euro, promette di rivoluzionare la mobilità nella regione, offrendo una connessione più rapida e comoda tra il centro di Torino e l'aeroporto di Caselle. Le caratteristiche salienti di questa nuova iniziativa includono corse programmate ogni mezz'ora e un tempo di percorrenza di soli 31 minuti da Porta Susa a Caselle. Il servizio sarà inaugurato con una corsa speciale il 19 gennaio 2024, mentre il servizio regolare inizierà il giorno successivo. La gestione della linea, denominata SFMA (Torino Rebaudengo-Aeroporto Caselle-Ceres), sarà ora affidata a RFI, l'ente responsabile delle infrastrutture ferroviarie in Italia. Questo cambiamento è parte di un piano strategico per migliorare l'efficienza del trasporto pubblico nella regione. Il collegamento è inoltre garantito ogni ora tra Ciriè e Germagnano, da dove si prosegue con i bus fino a Ceres. L'infrastruttura comprende una nuova galleria di oltre 3 chilometri, a doppio binario, che si estende dalla stazione Rebaudengo Fossata, sotto Parco Sempione, corso Grosseto e largo Grosseto. Inoltre, sono state completate opere di ammodernamento del tratto di galleria storica in direzione Venaria Reale e della Fermata Rigola Stadio. Queste modifiche consentiranno ai passeggeri di raggiungere facilmente luoghi di interesse come l'Allianz Stadium e la Reggia di Venaria direttamente dal centro della città. Il presidente della regione Piemonte, Alberto Cirio, ha sottolineato l'importanza di questo progetto, definendolo "storico" e affermando che trasformerà Torino in una "città internazionale". Ha anche evidenziato il contributo significativo della Regione, con oltre 33 milioni di euro investiti nell'intero progetto. L'assessore ai Trasporti, Marco Gabusi, e il sindaco di Torino, Stefano Lo Russo, hanno espresso la loro soddisfazione per l'apertura di questa nuova linea, definendola un'infrastruttura attesa da tempo e un passo fondamentale per lo sviluppo strategico dell'aeroporto di Caselle. Il servizio non solo migliorerà la mobilità tra il centro della città, l'aeroporto e le valli di Lanzo ma rappresenterà anche un'opportunità di sviluppo per la periferia nord di Torino. Con il collegamento ogni mezz'ora, i pendolari e i turisti potranno godere di una maggiore flessibilità e accessibilità, aprendo nuove prospettive per la crescita economica e il turismo nella regione. La riapertura della linea Torino-Ceres non solo promette di trasformare il sistema di trasporto pubblico locale ma segna anche un passo significativo verso la creazione di una rete ferroviaria più efficiente e accessibile nella regione del Piemonte.

 

 


Autore:
Nicola Cuomo